Tag

Dopo i finti soldi padani, le tessere telefoniche patacca, le carte d’identità padane con tanto di firma del senatur, i francobolli fasulli della terra che non esiste, sono finalmente arrivate le sigarette padane regolarmente registrate al Monopolio dello Stato (italiano chiaramente) e vendute in alcune tabaccherie della provincia di Bergamo. Ci aveva provato lo stesso Bossi quando aveva proposto con tanta enfasi ai propri elettori di investire nella banca-paccottiglia della Credieuronord. Ci avevano provato con maggiore successo i vari imbonitori in camicia verde a proporre gadget fetish dall’indubbio gusto padanioto. Ma forse mai nessuna iniziativa come questa della “Terre del Nord srl” riesce ad evocare l’unica attività nella quale i leghisti sono maestri: “vendere fumo”.

Annunci