Tag

,

Da oggi se vi arriverà una lettera  su carta intestata, con la dicitura “Cümü de Potranga (Berghem)”, potete essere certi che la padania è finalmente nata. Mentre il paese va a rotoli, mentre la lega si lecca le ferite e si arrocca nella difesa disperata del generoso dispensatore di poltrone, i suoi sindaci non tradiscono le attese del popolino acclamante di Pontida. Da oggi a Ponteranica tutte le scritte ufficiali garantiranno attraverso il bilingusimo l’appartenenza alla nobile stirpe celtica.
Sarebbe interessante sapere come si dicono in dialetto “de Potranga” le parole “mafia” ed “antimafia”. Forse ce lo potrebbe dire il vicesindaco che tempo fà su facebook si vantava di non sentirsi italiano o il sindaco che si era impegnato a fare rimuovere dalla sala della biblioteca la targa dedicata a Peppino Impastato. Ma forse sarebbe troppo per i nuovi stallieri di Arcore.

Annunci